Eremi - Sorgenti - Antichità - Panorami: per i sentieri del Barberino

L’itinerario «Eremi, sorgenti, antichità, panorami» si sviluppa intorno al Parco del Barberino».
Il Parco del Barberino si estende su una superficie di circa 118 ettari ed è situato a levante e a meridione del Comune di Cividate Camuno. Venne istituito nel novembre del 1986 dal Comune di Cividate e riconosciuto dalla Regione Lombardia come Parco locale di interesse sovraccomunale.
Ha una forma stretta ed allungata, caratterizzata dalla presenza dei colli del Barberino e del Bardisone. Tutt’intorno si trovano gli abitati di Malegno, Breno, Bienno, Berzo Inferiore ed Esine.
E’ un territorio che al visitatore accorto, racconta il rapporto tra l’uomo e il suo ambiente, racconta di secoli di antropizzazione mai rapace, che, anzi, ha saputo sapientemente inserirsi nel contesto ambientale senza stravolgerlo. I muretti a secco, i “casèi” , i “ciòs”, le santelle, le fontane, i vigneti costituiscono, insieme alla vegetazione spontanea e ai vari tipi di bosco un patrimonio che non solo vale la pena di conoscere, ma che deve essere tutelato perché possa essere lasciato alle generazioni future. Accanto a tutto
ciò, è notevole la testimonianza della devozione cristiana attraverso Chiese medioevali, notevoli per strutture architettoniche o per i cicli di affreschi.
Molte di queste chiese, generalmente, sono chiuse, per cui è difficile per un turista accedervi agevolmente. Per diffondere la conoscenza del patrimonio di arte e cultura che le stesse costituiscono, le Biblioteche e le Pro Loco dei Comuni interessati hanno messo a punto un percorso che, nell’arco di una giornata, permetta di visitare le Chiese, percorrendo a piedi le antiche vie di collegamento. E’ un percorso su mulattiere
e sentieri, agevole, che non prevede un equipaggiamento specifico, né una stagione particolare.

E’ nata così la camminata “Eremi, sorgenti, antichità, panorami intorno al parco del Barberino” che viene proposta ogni estate: in questa occasione in ogni chiesa c’è una visita guidata. In seguito si è pensato di affiancare alla camminata tradizionale un pieghevole attraverso il quale offrire, al visitatore interessato, uno strumento per organizzare il percorso anche in modo autonomo,rispettando le modalità di accesso alle chiese (più avanti specificate). Si vuole, altresì, offrire un suggerimento per avvicinare le testimonianze del passato in modo naturale, immersi in un ambiente a tratti estraniante, sempre suggestivo, che sa offrire squarci panoramici inimmaginabili.

 Per passeggiare in autonomia è possibile scaricare le seguenti broschure:

Eremi, sorgenti, antichità - Panorami Attorno al Parco del Barberino (1)
Eremi, sorgenti, antichità - Panorami Attorno al Parco del Barberino (2)
Eremi, sorgenti, antichità - Panorami Attorno al Parco del Barberino (3)