Chiesa dei Santi Faustino e Giovita

  

Si trova nella parte alta del paese.

La Chiesa ha un portale in arenaria di Sarnico e colonne binate con capitelli corinzi.
Due nicchie poste sulla facciata ospitano le statue marmoree dei Santi Faustino e Giovita.

L’interno è ad una sola navata, con volta a botte affrescata in forma di loggiato e con un'abbondanza di fregi, fiori, putti e capitelli.

I riquadri che affrescano il soffitto sono di Mauro della Rovere detto il Fiamminghino.

L’altare maggiore è ricurvo ed in marmi policromi. 

Quello rivolto verso il popolo ed il leggio sono dello scultore Biennese Giacomo Ercoli.

La grande pala dell’altare è del veneziano Giovan Battista Pittoni e rappresenta il martirio dei S.S. Faustino e Giovita.

Le belle cancellate in ferro sono opera di artisti Biennesi del tempo.

Nella seconda parte della navata sono situati, sulla sinistra l’organo, la cui parte centrale è dei fratelli Antegnati e a destra la cantoria, con un affresco del Fiamminghino.


Indicazioni: Via Re, 35, Bienno (Bs)