Domenica 20 Aprile 2014
Il Progetto
Tavolo 1
Tavolo 2
Tavolo 3
Tavolo 4

I Partners
Comunità Europea Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Regione Lombardia
Comune di Bienno Sigeambiente Cheleo Multimedia  

Tavolo 1
VERBALE SINTETICO TAVOLO N. 1 “TURISMO”, 25/01/2007
 
In apertura dei lavori sono state presentate le finalità del tavolo e la metodologia di lavoro. Si tratterà di definire alcune proposte di visita a Bienno e Comuni limitrofi della durata di uno (solo Bienno) e di tre giorni (Bienno e altri paesi), specificatamente pensate per le scuole dei vari ordini e gradi, per gli anziani e per i disabili (disabilità motoria e psichica). Nell’organizzare le giornate di visita andranno individuate le criticità connesse ai percorsi e la loro possibile risoluzione, per ottenere pacchetti turistici effettivamente operativi. La riflessione sulle criticità verrà condotta suddividendo dapprima i partecipanti in piccoli gruppi, per poi passare ad una condivisione delle valutazioni effettuate ed alla discussione delle possibili soluzioni.
La prima proposta affrontata è stata quella della visita a Bienno di un giorno per le scuole. A seguito del dibattito su una bozza di programma già stilata è stato deciso di articolare la giornata in una sezione mattutina dedicata al tema della ferrarezza ed in una pomeridiana dedicata alla conoscenza del borgo nei suoi aspetti storici, architettonici ed artistici. Per quest’ultimo programma si è ritenuto di individuare due o tre temi che possano fungere da filo conduttore e veicolo di conoscenza: animali e loro simbologie, abbigliamento come indicatore sociale e culturale, architettura urbana locale e sua evoluzione, porte e portali. La definizione della scelta è tuttavia stata rinviata all’incontro successivo per permettere una riflessione più ponderata sull’argomento. Per le scuole di primo grado è stato giudicato interessante proporre l’attività della ludoteca biennese come tappa ulteriore del programma pomeridiano. Si è ritenuto infine opportuno utilizzare schede didattiche nel corso della visita, rielaborando materiale esistente o creandolo ex novo. Nel corso del dibattimento è stata più volte sottolineata l’importanza della preparazione culturale degli operatori assegnati al gruppo e la necessità di creare nel borgo un ambiente accogliente e servizi adeguati alla presenza turistica, anche rispetto ai momenti liberi previsti dal programma (occasioni di shopping, ecc.).


 
VERBALE SINTETICO TAVOLO N. 1 “TURISMO”, 06/02/2007
 
Nella prima parte dell’incontro si è tornati a dibattere sul problema dei temi da scegliere come strumenti di conoscenza al borgo, senza tuttavia ottenere un risultato definitivo. I temi più favorevoli sembrerebbero essere quello storico-architettonico e quello dell’abbigliamento, anche in virtù del fatto che a loro riguardo sono in corso alcune iniziative ed alcuni studi indipendenti dal progetto cui fa capo il Tavolo, ma che fornirebbero materiale e spunti utili per organizzare il programma di visita ed i suoi contenuti.
Rinviata ad un secondo momento la decisione su questo argomento, i lavori sono proseguiti con riferimento alla proposta di gita a Bienno di un giorno per anziani. A seguito della riflessione critica a coppie su una proposta preliminare fornita dai coordinatori del tavolo è stato stilato un programma che prevede, al mattino, una serie di visite connesse al tema della ferrarezza e del Vaso Re, mentre per il pomeriggio si è pensato ad una duplice proposta: una passeggiata lungo le vie del borgo per scoprirne le caratteristiche ed i tesori artistici (chiesa di Santa Maria Annunciata) oppure un approfondimento degli aspetti etnografici locali. I partecipanti hanno concordato sull’importanza di adattare il programma alla tipologia di utente “anziani”, calcolando tempi di spostamento ampi e fornendo occasioni di evasione e divertimento, quali una degustazione di prodotti tipici locali e un intrattenimento musicale (musica e balli e/o esibizione di un coro locale).
Al termine dell’incontro si è accennato al target su cui verterà la discussione del terzo incontro, quello dei disabili, ascoltando la testimonianza di alcuni operatori culturali biennesi presenti al tavolo circa la loro esperienza di conduzione di gruppi di disabili.


 
VERBALE SINTETICO TAVOLO N. 1 “TURISMO”, 22/02/2007
 
Il Tavolo viene dedicato al target dei disabili motori e dei disabili psichici. Grazie al contributo di alcuni esperti del settore intervenuti in via straordinaria all’incontro, le bozze di percorsi di visita elaborate dai responsabili dei lavori vengono discusse e valutate criticamente. Emerge la validità dei programmi e delle indicazioni pratiche fornite per la loro attuazione, che tuttavia vanno “sfumate” in rapporto alla reale e complessa casistica dei gruppi che possono accedere alla visita.
La suddivisione proposta al tavolo in gruppi di soli disabili motori e soli disabili psichici è valida per realtà sociali tipiche dei grandi centri urbani, mentre in altre aree geografiche, come la Vallecamonica stessa, gli istituti che accolgono i disabili non sono solitamente specializzati su un solo grado di disabilità, ma le contemplano entrambe. La disabilità psichica, inoltre, talvolta implica anche gravi deficit motori, mentre molto diversa può essere la gravità dei disturbi psicologici e psichici, che possono essere lievi e medi, ma anche gravi e gravissimi.
Importante sarà chiarire in fase di prenotazione le caratteristiche dei gruppi e sottoporre una proposta di visita adeguata. Essenziale infine richiedere la collaborazione attiva degli operatori che accompagneranno il gruppo.


VERBALE SINTETICO TAVOLO N. 1 “TURISMO”, 08/03/2007
 
Nel corso dell’incontro vengono ripresi alcuni elementi relativi al programma di visita a Bienno della durata di un giorno rivolto agli anziani, così come emerso dai lavori precedenti del tavolo: viene ribadita la validità della proposta, che viene tuttavia implementa con un’ulteriore alternativa per il pomeriggio, costituita dal ballo in un salone messo a disposizione dei turisti. Alcune novità emerse nel frattempo, come l’individuazione di un locale del borgo adatto all’esposizione dei prodotti tipici locali, e alcune nuove proposte, come ad esempio il coinvolgimento di testimoni locali nello svolgimento dell’itinerario legato alla cultura contadina, contribuiscono ad arricchire ulteriormente l’offerta turistica in elaborazione.
Il secondo tema della serata è costituito dal programma di visita di tre giorni sempre per anziani: la proposta di itinerari nei paesi di Breno, Cividate Camuno, Berzo Inferiore ed Esine presentata dai coordinatori del tavolo viene ritenuta valida ed è arricchita con ulteriori suggerimenti. Si discute anche dell’organizzazione tecnica del pacchetto, quindi della collaborazione e del coordinamento fra le varie Pro Loco per assicurare un servizio efficiente ai turisti. Da ultimo si avvia la riflessione sulle proposte di intrattenimento serale.


 VERBALE SINTETICO TAVOLO N. 1 “TURISMO”, 22/03/2007

Obiettivo dell’incontro è definire le proposte di soggiorno e visita a Bienno, Breno, Berzo Inferiore ed Esine (3 giorni) da promuovere presso le scuole di ogni ordine e grado.
Stabilito che il primo giorno sarà da dedicare alla scoperta di Bienno e che il programma proposto sarà lo stesso definito per gli itinerari di un giorno solo, vengono presentate dalle coordinatrici del tavolo alcune proposte di visita culturale e naturalistica che interessano gli altri Comuni.
Segue un confronto con i partecipanti al tavolo sulla validità del programma e sui possibili miglioramenti: se in generale le proposte illustrate vengono approvate, si sottolinea l’importanza di alternare visite naturalistiche e culturali, di far svolgere laboratori che servano a riprendere concetti ed esperienze emersi nel corso delle visite e di proporre attività d’intrattenimento serale.

 


© 2007-2010 Bienno.info | info.biennoturismo@gmail.com | Credits
Aggiungi ai preferiti Imposta come homepage
Links  |  Contatti e recapiti  |   Richiesta informazioni  |  Download  |  Mappa del sito