Trotta Mattia - Scultore

Mattia Trotta nasce a Savona il 24 gennaio 1980, è uno scultore italiano, vicentino d’adozione, fa parte del Borgo degli Artisti di Bienno, e ed uno degli artisti che nelle sue opere ricorda la tradizione del nostro Borgo del Ferro.

Dopo un primo ciclo di studi ad indirizzo tecnico affiancati sempre dalla passione per la sperimentazione musicale, dal 2002 si affaccia al mondo dell’arte plastica che subito riconosce ed abbraccia come mezzo unico adatto a tradurre la propria ricerca personale.

È la scultura infatti il luogo in cui riesce a coniugare sapienza ed esperienza tecnica nel campo dei metalli con aneliti e tensioni volte alla comprensione esistenziale, alla ricerca di significato che spesso nella sua opera si traducono in immagini simboliche, sospese e dal carattere intimista.

Alcune sue opere già adornano parchi e piazze Italiane, una fra tutte l’opera "Fratelli" commissionatagli dalla regione Toscana ed installata nel parco di villa Fabbricotti, Firenze.

Mentre un'altra opera presente a Bienno che ricorda la tradizione del nostro Borgo del ferro è "Ol Frear" ovvero il fabbro in dialetto, presente in Piazza Liberazione, 1 (Piazza Del Municipio).

(Entrambi allegati di seguito)

Mattia fa parte del "Borgo degli Artisti" dal 2013.

Atelier: Via Resoleto, Bienno (Bs).

Info: Sito Web

Foto Ritratto: Gianluca Pavarini